Menu

Franco Bernabè - Vice Presidente

26/03/2018 - 11:00

- + Text size
Stampa

Franco Bernabè è Vice Presidente di Telecom Italia dal 22 marzo 2018.  

Bernabe-Franco
È nato a Vipiteno (BZ) il 18 settembre 1948.
Laureatosi con lode in Scienze Politiche (indirizzo economico) presso l’Università di Torino nel 1973, si specializza, in seguito, lavorando per due anni come ricercatore di economia presso la Fondazione Einaudi e successivamente al dipartimento di Economia e Statistica dell’OCSE a Parigi. Nel 1978 entra in FIAT come Chief Economist.
Nel 1983 entra all’Eni come assistente del Presidente e in seguito assume la posizione di Direttore centrale per la Pianificazione, Controllo e Sviluppo. Nel 1992, viene nominato Amministratore Delegato, incarico che ricoprirà fino al 1998. Nel corso dei suoi due mandati, gestisce la trasformazione dell’Eni da ente di gestione delle Partecipazioni Statali in Società per azioni e la sua quotazione alla borsa di Milano e New York. L’Eni ristrutturata e quotata diventa, durante la sua gestione, una delle più grandi società petrolifere al mondo per capitalizzazione.
Nel novembre 1998 viene nominato Amministratore Delegato di Telecom Italia, incarico che lascia nel maggio 1999 a seguito dell'acquisizione della Società da parte di Olivetti. Nel 2008 viene nominato nuovamente Amministratore Delegato di Telecom Italia della quale diventa Presidente nel 2010. Nel 2013 assume la carica di Presidente di FB Group, una holding di partecipazioni nei settori della consulenza strategica e delle energie rinnovabili, della quale è azionista.
E’ stato per due mandati Presidente del GSMA, l’organizzazione internazionale degli operatori di telefonia mobile, consigliere di Amministrazione e Presidente dell’Audit Committee di PetroChina, la principale società petrolifera cinese. È stato inoltre membro della European Roundtable of Industrialists e  dell’International Council of JP Morgan, membro del Consiglio direttivo di Assonime e di Assolombarda, membro del Consiglio Direttivo e della Giunta di Confindustria.
È stato Consigliere di amministrazione di Fiat, Tiscali, Pininfarina, Poste Olandesi (TPG), dell’Institut Français du Pétrole (IFP) e Presidente dell’OME (Observatoire Mediteraneen de l’Energie). È stato membro dell’International Advisory Board di Credit Suisse, dell’Advisory Board del Council on Foreign Relations e del Perez Center for Peace, fondato da Shimon Peres.
Ha inoltre ricoperto vari incarichi pubblici: nel 1999 è stato nominato Rappresentante speciale del governo italiano per la ricostruzione del Kossovo; dal 2001 al 2003 è stato Presidente della Biennale di Venezia e dal 2004 è Presidente del Mart di Trento e Rovereto. Attualmente è Presidente di Nexi, la Società leader in Italia nei sistemi di pagamento e nella moneta elettronica, Presidente della Fondazione Quadriennale di Roma e della Commissione Nazionale italiana per l’Unesco.
Nel 2011 è stato nominato Cavaliere del Lavoro.
 
Aggiornamento: Marzo 2018