Menu

Storia del marchio TIM

13/01/2016 - 00:00

- + Text size
Stampa
tim-logo3D-2014

Sin dalla nascita TIM si delinea come un brand con una carica  giovane e moderna e, in linea con una effervescente comunicazione pubblicitaria, si afferma  subito come  brand della libertà, del sogno aspirazionale ma anche della progettualità e dell’amicizia. Dalla sua nascita ad oggi, il marchio si è via via evoluto, aggiornando la propria visual identity, in una fertile dinamica tra rinnovamento e tutela della propria equity visuale.

tim 1995

1995: è l'anno di Telecom Italia Mobile  

Il logo TIM nasce nel 1995, portando con sè il  segno grafico del logo madre (tetragramma SIP) e il lettering Gill Sans colore blu.

Nei primi due anni (‘95/’97) è accompagnato dalla ragione sociale “Telecom Italia Mobile” che perde con la crescente notorietà.  

tim-98

1998: le prime modifiche del marchio

Nel 1998 primo restyling: il marchio viene sovrapposto al “biscotto” blu e il company claim è “la vita migliora”,  che rafforza  la percezione della telefonia mobile, e della marca leader del settore, come  strumento di realizzazione personale. Il restyling è effettuato da Landor Associates con l’eliminazione della iniziale maiuscola e l’inserimento dell’acronimo nel tipico ovale della tastiera.

tim-99

1999: arriva il claim "Vivere senza confini"  

Solo un anno dopo il primo restyling, nel 1999, un nuovo cambiamento del brand e dei marchi derivati con la scelta del font Eras per la comunicazione commerciale. Il  company claim diventa “Vivere senza confini” potenziando il portato di libertà della marca.

Sarà nel primi mesi del 2004 un nuovo intervento rilevante, per allineare il brand al restyling precedente del marchio Telecom Italia, con la trasformazione del tetragramma in trigramma e l’adeguamento di font e disegno delle onde. Una  rivisitazione di forma e colore nel rispetto dell’identità di un marchio che ha già una fama internazionale.

300x225-TIM-Brasil

TIM è infatti anche la marca più internazionale del Gruppo con una forte presenza nel mercato del Sud America grazie a TIM Brasil.

tim-logo3D-2014

2014: si passa al 3D  

Dal 2014 il marchio evolve nell’attuale versione in 3D: più impatto e digital appeal. E’ il digitale infatti ad essere la context experience di riferimento della nuova strategia di marca lanciata nel 2015 che vede il brand TIM sempre più in primo piano, come firma unica del Gruppo per le tutte le offerte di telecomunicazioni fisse,  mobili e internet.

Endorsement_300x225

2015

Nel 2015, nel percorso di semplificazione e riposizionamento dell’architettura di marca, i loghi di rete fissa e mobile confluiscono nel marchio TIM  con l’endorsement “il futuro firmato Telecom Italia” .

TIM_300x225

2016:  nasce il nuovo logo

Ideato in collaborazione con Interbrand, il marchio è caratterizzato da una icona rossa che rappresenta una T e dal wordmark bianco su fondo blu. Viene eliminata qualsiasi forma contenitiva, lo storico “biscotto”, ma si mantiene il distintivo colore blu. Il lettering progettato è un carattere Sans Serif, preciso e chiaro, con un tocco di calore e umanità.

concorso-Next-290x185

Per saperne di più visita    

tim-vision-music-reading-games-290x185-v2

Scopri l'offerta di contenuti digitali

TIMchair-290x185

TIM è anche innovazione con il grande progetto per sostenere le start up innovative TIM WCap , con TIM Ventures o i Joint Open Lab; è l'attenzione ai giovani e ai loro valori, con iniziative  come la Junior TIM Cup, "ll calcio è di chi lo ama", la lotta al cyberbullismo; è la scuola digitale, con nuovi progetti come YouTeach, le maratone di coding per i liceali; TIM è Expo, e molto altro.