Menu

Telecom Italia prima in Europa e terza al mondo per investimenti in ricerca e sviluppo

22/12/2015 - 17:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia si aggiudica il podio tra le telco come top global investor in ricerca e sviluppo

La compagnia telefonica italiana si classifica prima in Europa e terza a livello globale, preceduta dalla giapponese NTT e dalla statunitense AT&T.

A darne conferma è il rapporto 2015 pubblicato dalla Commissione Europea "Eu Industrial R&D Investment Scoreboard", che classifica 2.500 aziende di tutto il mondo per investimenti in ricerca e sviluppo. Tra queste, 608 provengono dall'Unione Europea, 829 dagli USA, 360 dal Giappone e 703 dal resto del mondo.

Secondo lo stesso rapporto, Telecom Italia si colloca al secondo posto assoluto tra le grandi imprese italiane, preceduta solo da Finmeccanica con circa 1,5 miliardi di investimento.

Secondo gli ultimi dati di bilancio, riferiti all’anno 2014, il Gruppo Telecom Italia ha investito 1 miliardo e 118 milioni di euro in ricerca e sviluppo nel 2014. La quasi totalità della cifra (1 miliardo di euro) è stata investita in Italia, per sostenere lo sviluppo economico e tecnologico del Paese.

I risultati di questo impegno sono rappresentati dagli oltre 3.000 brevetti depositati, grazie ai quali Telecom Italia è il 5° operatore a livello mondiale e il 1° in Europa per numero di brevetti sul mobile.